Linkedin Icon
Facebook Icon
Facebook Icon

Smart Lighting: controllare la luce è più facile

Controllare l’illuminazione oggi è più facile di quanto si possa pensare. Basta scegliere un sistema di smart lighting che possa essere controllato in modalità wireless da un dispositivo mobile, come uno smartphone o un tablet, e che possa permettere di gestire funzioni e scenari luminosi diversi in modo semplice e veloce, anche da remoto.

Una soluzione particolarmente efficace è quella offerta da Casambi con il suo sistema avanzato per il controllo dell’illuminazione basato sulla tecnologia Bluetooth Low Energy (BLE).

BLE è una tecnologia wireless all’avanguardia, creata per l’Internet of Things, a basso consumo di energia e integrata in tutti i moderni smartphone. Una tecnologia che può configurare e controllare direttamente un sistema di illuminazione. Una soluzione più semplice ed economica rispetto ad altre basate su ZigBee o wireless.

Casambi sarà presente a ILLUMINOTRONICA per presentare le sue soluzioni basate su BLE e interverrà con due seminari dedicati, il 29 e il 30 novembre.

La collaborazione tra Casambi e Targetti

Proprio grazie alla collaborazione con Casambi e all’utilizzo della sua tecnologia Bluetooth Low Energy, Targetti ha dato vita a un nuovo sistema domotico per il controllo della luce: LMS – Lighting Management System.

BLE_smart_lighting_casambi_controllo_luce_LUMI

Pensato sia per il mercato consumer sia per quello professional, LMS assicura l’operatività immediata dell’impianto. Permette così di creare e gestire in autonomia la rete di illuminazione controllando ogni apparecchio, singolarmente oppure in gruppi, a seconda delle esigenze e delle funzioni richieste.
La facilità di programmazione e di utilizzo del sistema permette la completa gestione dell’impianto senza l’utilizzo di specifiche centraline o l’intervento di personale tecnico specializzato. L’applicazione riconosce e associa in automatico gli apparecchi di illuminazione Targetti installati nell’ambiente impiegando, per la comunicazione tra i vari apparecchi, il solo protocollo proprietario BLE di Casambi. Nessuna connessione Internet è quindi necessaria se non per funzioni di sincronizzazione o di accesso remoto.

Il sistema di Targetti offre all’utente di generare reti adattive e multipunto: “adattive” perché ogni apparecchio può funzionare da ripetitore per gli altri adattandosi in automatico ai vari contesti; “multipunto” perché si possono connettere fino a 127 apparecchi per rete, senza alcun limite per il numero di reti.

Targetti e Casambi presenteranno le loro soluzioni e il sistema LMS durante il convegno Smart Lighting in programma Giovedì 29 novembre alle ore 12. Daranno inoltre alcune dimostrazioni pratiche in un’area demo dedicata alla luce interconnessa e allo smart lighting.

Registrati subito a ILLUMINOTRONICA e scegli gli appuntamenti che interessano la tua professione!