Smart home, più di 150 milioni di case intelligenti nel 2021

Quanto piace la smart home, viene da dire guardando alle previsioni stilate da Berg Insight, che nel suo report, pubblicato in questi giorni, ha stimato in fortissima crescita il mercato delle case intelligenti.

Secondo l’analisi, il numero di abitazioni smart in Europa e Nord America ha raggiunto 30,3 milioni nel 2016, 21,8 milioni delle quali oltreoceano. Lo stesso report evidenzia il mercato nord americano come il più avanzato e attivo, con un trend di crescita del 47% su base annua.

 

Smart home: cresce in Nord America, esplode in Europa

La forte crescita del mercato dovrebbe durare negli anni a venire, portando il numero di “case intelligenti” in Nord America a 73 milioni da qui al 2021: per comprendere meglio la penetrazione, vuol dire che più della metà (il 55%) delle famiglie conterà su una abitazione tecnologicamente avanzata. Il mercato europeo è ancora “qualche anno dietro l’America del Nord in termini di penetrazione e maturità del mercato”, segnalano gli analisti. Alla fine del 2016, in Europa vi sono stati 8,5 milioni di abitazioni smart ma il mercato è destinato, secondo le stime, a crescere a un tasso di crescita annuo composto (CAGR) del 57% nei prossimi cinque anni, contando su 80,6 milioni di case intelligenti da qui al 2021, corrispondente al 36% di tutte le famiglie europee.

 

Termostati smart e sicurezza trainano il mercato

I prodotti di maggior successo del mercato specifico includono termostati intelligenti, sistemi di sicurezza, lampadine smart, telecamere di rete e sistemi audio multiroom. “Il 2017 è previsto un buon anno per la smart home, poiché i sistemi entry-level sono diventati accessibili al mercato di massa, allo stesso tempo l’affidabilità e le funzionalità sono migliorate in modo significativo”, afferma Anders Frick, analista senior di Berg Insight . Le nuove interfacce utente innovative sono importanti anche nel ruolo di catalizzatori per la crescita del mercato. “Molti colossi dell’industria informatica ora stanno scommettendo sulle interfacce utente vocali per facilitare il controllo delle soluzioni intelligenti”, continua Frick.

Tornando proprio ai termostati smart, la stessa società di analisi ha pubblicato una previsione specifica, segnalando che il numero di abitazioni nordamericane ed europee dotate di questa soluzione nel 2016 è cresciuta del 67% a 10,1 milioni. Nello specifico, il mercato nordamericano registra un incremento del 64% di termostati intelligenti installati, contandone 7,8 milioni. In Europa, il numero totale di abitazioni con termostato smart ha segnato un +77% anno su anno, raggiungendo i 2.3 milioni di unità. La stesa Berg Insight prevede che il numero di case dotate di questa tecnologia in Europa e in Nord America crescerà a un CAGR del 50% nei prossimi cinque anni per raggiungere i 78,1 milioni nel 2021. Il Nord America rimarrà il più grande mercato al termine del periodo previsionale con 43,4 milioni di case dotate di termostati smart, mentre la base installata in Europa dovrebbe raggiungere 34,7 milioni di case.

 

Di smart home e di argomenti simili se ne parlerà a Illuminotronica. Registrati GRATIS qui

 

Ti potrebbero interessare anche i seguenti articoli:

Cosa ne pensiamo della smart home?

La domotica migliora, cambia, salva la vita

Le anticipazioni di Illuminotronica 2017 su Ledin SmartHUT