WE LIGHT DESIGN

Abbiamo messo in luce tecnologia e design con la LEDDOVE gallery, una light experience per giocare con la luce, i prodotti innovativi del Design Campus e i progetti di Lighting Design del Codega Award

In collaborazione con

Ledlab - Led Lighting Lab
Leddove Gallery a Illuminotronica
Il Premio Codega - International LIghting Design Prize

LA GALLERY DI LIGHTING, DESIGN, LUCE

CODEGA AWARDS 2016

Torna a Venezia, nella splendida cornice della Collezione Peggy Guggenheim, l’appuntamento con il Premio Codega, il riconoscimento internazionale assegnato al lighting design e alle soluzioni di eccellenza basate su un uso intelligente e integrato della tecnologia LED

SFOGLIA LEDIN ART E SCOPRI I PROGETTI

https://media.tecnoimprese.it/LEDINART_2_2016.pdf

RIVIVI LA SERATA DI PREMIAZIONE 2016

Scopri il PDI Smart Lighting ad ILLUMINOTRONICA 2016
Marker SMART LIGHTING

Smart Lighting

Programmare e gestire l’illuminazione degli ambienti

Scopri il PDI Human Centric Lighting ad ILLUMINOTRONICA 2016
Marker HUMAN CENTRIC

Human Centric

Luce per il comfort e il benessere dell’individuo

Light Experience - Giocare con la luce e vivere la magia dell’illuminazione a LED
Marker LIGHT EXPERIENCE

Light Experience

Giocare con la luce e vivere la magia dell’illuminazione a LED

Leddove - Il meglio del Lighting Made In Italy: la tecnologia incontra il design
Marker LED/DOVE

Leddove

Il meglio del Lighting Made In Italy: la tecnologia incontra il design

Scopri il PDI Outdoor Lighting ad ILLUMINOTRONICA 2016
Marker AWARD ECOHITECH

Outdoor Lighting

Soluzioni per l’illuminazione pubblica e degli spazi esterni

Scopri il PDI Plants Lighting ad ILLUMINOTRONICA 2016
Marker PLANTS LIGHTING

LED per piante e giardini

L’uso dei LED per serre e giardini

GLOSSARIO LED E SOLID STATE LIGHTING

Un Glossario sulle sigle, le unità di misura, gli organismi internazionali e le tecnologie legate al LED e al mercato SSL – Solid State Lighting.
Curato da Assodel, si tratta di un nuovo strumento di supporto alle PMI e ai progettisti operanti dei settori elettronica & lighting. Una piccola guida per aiutarvi a lavorare meglio.

Alimentatore/convertitore

Dispositivo elettronico con la funzione di fornire a uno o più LED l’energia elettrica con i parametri di tensione, corrente e stabilità delle stesse adatti al suo corretto funzionamento.

Alimentazione a corrente costante

Tipo di apporto di energia elettrica per gruppi di LED in cui varia il valore della tensione ai capi di ciascun LED (caduta di tensione), mentre resta costante il valore della corrente.

Alimentazione a tensione costante

Tipo di apporto di energia elettrica per gruppi di LED in cui resta costante il valore della tensione ai capi di ciascun LED, mentre un dispositivo elettronico a bordo di ciascun LED provvede a fornire la corrente necessaria per il suo funzionamento.

Ampere

Unità di misura del flusso di cariche elettriche, o corrente elettrica, in un elemento conduttore (simbolo A).

Ampiezza del fascio

Angolo piano definito dai due vettori corrispondenti alle intensità luminose pari a una percentuale dell’intensità massima presente sull’asse principale del LED (50%, oppure 10%).

Angolo solido

Angolo volumetrico, o tridimensionale; unità di misura del SI: lo steradiante (sr).

Anodo Terminale

conduttore del LED a cui si connette il polo positivo del generatore di corrente elettrica continua.

AWB

Acronimo da Amber, White, Blue (ambra, bianco, blu), tripletta di colori corrispondenti a emissioni con spettri a banda stretta di singoli chip che generano, in sintesi additiva, luce di varie tonalità.

Bin

Letteralmente, dalla lingua inglese, cesto, ricettacolo, ripostiglio o luogo in cui raccogliere elementi e dati accomunati da similitudini di vario specie.

Binning

Operazione di raccolta e ordinamento dei dati fotometrici e colorimetrici dei LED in raggruppamenti, individuati e rappresentati tramite tabelle o diagrammi. All’interno di ogni raggruppamento le variazioni tra i dati sono minime e tali da rendere le relative differenze non percepibili da parte del sistema umano occhio/cervello.

Black body

(corpo nero o radiatore planckiano) Modello teorico di radiatore termico in cui la caratteristica distribuzione dei valori delle potenze nello spettro radiante dipende unicamente dalla sua temperatura.

Candela

Cd Unità di misura della intensità luminosa nel SI (Sistema Internazionale) (simbolo: cd): la candela è l’intensità luminosa, in una data direzione, di una sorgente di luce che emette radiazioni monocromatiche di frequenza pari a 540 THz e la cui intensità energetica in quella direzione è pari a 1/683 W per steradiante.

Candela per metro quadrato

Unità di misura della luminanza (simbolo: cd /m2) nel SI (Sistema Internazionale).

Catodo

Terminale conduttore del LED a cui si connette il polo negativo del generatore di corrente elettrica continua.

CCT

Correlated Color Temperature – Temperatura correlata di Colore. La temperatura assoluta, specificata in gradi Kelvin (K), del corpo nero (blackbody) la cui cromaticità più si avvicina a quella della sorgente luminosa. Minore il suo valore e più la luce appare calda.

CEI

Comitato Elettrotecnico Italiano

Chip

Letteralmente, dalla lingua inglese, piccolo pezzo o elemento di materiale semiconduttore che, opportunamente drogato e trattato, diventa un circuito elettronico. Nel caso dei LED per realizzare una giunzione posto all’interno del LED (nucleo del LED) da cui sono emesse le radiazioni elettromagnetiche.

CIE

Sigla della Commission Internazionale de l’Eclairage, ente internazionale che si occupa di elaborare e pubblicare studi, rapporti tecnici e raccomandazione sulle tematiche attinenti la fotometria, la colorimetria e l’illuminotecnica.

Coefficiente di visibilità relativa

Valore compreso tra 0 e 1 utilizzato nel calcolo del flusso luminoso di una sorgente che emette energia sotto forma di radiazioni contenute nella banda visibile dello spettro da 380 nm a 780 nm.

Colore

Caratteristica della luce che consente a un osservatore umano di distinguere tra due zone luminose prive di struttura propria aventi le stesse dimensioni e la stessa forma. Oltre a questa definizione a carattere generale che riguarda la percezione, a questo termine viene associato il significato di specifica di uno stimolo di colore tramite tre componenti tricromatiche.

Colorometria

Scienza della misurazione dei colori.

Conduttori

(materiali conduttori) Materiali costituiti da atomi con presenza di elettroni aventi deboli legami con i rispettivi nuclei.

Coordinate cromatiche

Parametri di valutazione del diagramma colorimetrico CIE utilizzati per l’identificazione dei colori.

CRI

(Color Render Index) Valore numerico medio che esprime il grado di fedeltà nella restituzione dei colori rispetto a una sorgente standard di riferimento (avente temperatura di colore uguale o prossima a quella della sorgente in esame) e una gamma di 14 colori assunti come campioni di riferimento per le misurazioni colorimetriche. L’indice è sempre rilevato in relazione alla temperatura di colore della sorgente in misurazione. La sorgente standard di riferimento è il corpo nero o la luce naturale. Il suo valore è compreso tra 0 e 100.

Curve isocandela

Linea tracciata su una sfera ideale (o su una sua proiezione geometrica), con la sorgente luminosa posta nel centro, congiungente tutti i punti corrispondenti a quelle direzioni in cui si registra la stessa intensità luminosa.

Curve isoluminanza

Linea o luogo geometrico che congiunge tutti i punti di un piano in cui si registra la stessa luminanza, per una data posizione dell’osservatore e della fonte luminosa rispetto al suddetto piano.

Curve isolux

Linea o luogo geometrico che congiunge tutti i punti su un piano in cui si registra lo stesso valore di illuminamento.

Data Sheet

Letteralmente, dalla lingua inglese, foglio dei dati tecnici. Documento, generalmente composto in forma tabulare, contenente i dati caratteristici dimensionali e di funzionamento del LED.

Diffusore lambertiano

Fonte di luce la cui ripartizione delle radiazioni emesse (solido fotometrico) compone un volume perfettamente sferico.

Derating curve

Curva di riferimento riportata sul datasheet di ogni alimentatore che lo caratterizza verso la temperatura. In questo grafico vengono riportati i valori in percentuale di carico raggiungibili alle varie temperature che vengono considerate come ambiente.

Diagramma cromatico CIE

Diagramma cartesiano elaborato dalla Commission Internazionale de l’Eclairage (CIE), che rappresenta una spazio colorimetrico a due dimensioni definito dalle coordinate cromatiche i cui valori sono raccolti sui due assi. Ogni coppia di valori delle corrdinate rappresenta un colore percepibile dal sistema umano occhio/cervello.

DIE

Termine usato per indicare il solo elemento in materiale semiconduttore drogato all’interno del packaging.

Diffusore lambertiano

Fonte di luce la cui ripartizione delle radiazioni emesse (solido fotometrico) compone un volume perfettamente sferico.

Decadimento del flusso luminoso

Diminuzione del flusso luminoso erogato da una sorgente funzione delle ore di funzionamento e dello stato di funzionamento.

Dissipatore termico

Elemento, generalmente di materiale metallico o di lega metallica leggera, opportunamente conformato e collocato al fine di disperdere (o dissipare) efficacemente il calore generato per effetto Joule dal die del LED.

Drogaggio

Trattamento chimico di un materiale semiconduttore volto ad alterare la quantità complessiva e la disposizione degli elettroni liberi o delle lacune nella struttura dei suoi atomi.

Durata media delle sorgenti luminose

Tempo di regolare funzionamento (fino allo spegnimento o fino a un determinato tasso di decadimento del flusso luminoso) di una sorgente luminosa, calcolato come media dei tempi misurati su campioni di sorgenti.

Ellisse di MacAdam

La regione del diagramma di cromaticità che contiene tutti i colori che l’occhio umano medio non riesce a discriminare rispetto al colore del centro dell’ellisse viene definita 1 step MacAdam. Scalando questa ellisse di 2x, 3x ecc si ottengono i 2 step, 3 step, ecc.

Effetto Joule

Fenomeno di generazione di energia termica a seguito del transito di corrente elettrica in un elemento di materiale conduttore o semiconduttore.

Efficienza

Normalmente espresso in percentuale è il rapporto tra la potenza in uscita e la potenza in ingresso.

Efficienza luminosa

Rapporto tra il flusso emesso e la potenza elettrica assorbita dalla sola sorgente luminosa; unità di misura derivata: lm/W.

Efficienza luminosa globale

Rapporto tra il flusso emesso da un apparecchio di illuminazione e la potenza elettrica assorbita complessivamente (sia dalla stessa sorgente, sia dal sistema di alimentazione); unità di misura derivata: lm/W.

Fattore di decadimento del flusso luminoso

Coefficiente riduttivo utilizzato nei calcoli dell’illuminamento medio che tiene conto del decadimento del flusso luminoso emesso dalle sorgenti installate negli apparecchi.

Fattore di manutenzione

Coefficiente riduttivo utilizzato nei calcoli dell’illuminamento medio che tiene conto del ulti chipto del flusso luminoso emesso dagli apparecchi in funzione della loro manutenzione.

Flusso energetico

Potenza emessa, trasmessa o ricevuta sotto forma di radiazioni elettromagnetiche, unità di misura nel SI: W.

Flusso luminoso

Grandezza derivata dal flusso energetico tenendo conto della sensibilità alle radiazioni contenute nello spettro visibile da parte dell’occhio medio internazionale, secondo la convenzione fotometrica stabilita dalla CIE, unità di misura nel SI: lm.

Fotometria

Scienza della misurazione delle grandezze che si riferiscono alle radiazioni elettromagnetiche valutate secondo un fattore spettrale di visibilità.

Fotone

Secondo la teoria quantistica, quantità discreta di energia sotto forma di radiazione luminosa emessa a seguito del passaggio di un elettrone da un orbitale (ad un dato livello energetico) a un altro.

Funzioni tricromatiche

Valori numerici utilizzati nel calcolo dei valori tricromatici (X, Y, Z) e delle coordinate cromatiche (x, y) del diagramma colorimetrico CIE.

Fotometria

Scienza della misurazione delle grandezze che si riferiscono alle radiazioni elettromagnetiche valutate secondo un fattore spettrale di visibilità.

FWHM

(Full Width at Half Maximum) Angolo piano di apertura del fascio luminoso definito dai due vettori corrispondenti alle intensità luminose pari al 50% del valore dell’intensità massima presente sull’asse principale del LED.

Giunzione P-N

Zona di confine e di separazione tra due regioni di un materiale semiconduttore drogato in cui si verifica il fenomeno della ricombinazione tra elettroni e lacune.

Illuminamento

(in un punto di una superficie) grandezza fotometrica data dal quoziente fra il flusso luminoso ricevuto da un elemento di superficie contenente il punto, e l’area dell’elemento stesso.

Illuminamento cilindrico

Illuminamento medio prodotto su un’ideale superficie cilindrica di raggio infinitesimale sul cui asse giace il punto di misura.

Illuminamento semicilindrico

Illuminamento medio prodotto su un’ideale superficie semi-cilindrica di raggio infinitesimale sul cui asse giace il punto di misura.

Illuminamento sferico

Illuminamento medio prodotto su un’ideale superficie sferica di raggio infinitesimale nel cui centro giace il punto di misura.

Indicatrice (o curva) fotometrica

Linea che congiunge su un piano di riferimento di coordinate polari, oppure cartesiane, le estremità dei vettori che rappresentano le intensità luminose nelle diverse direzioni contenute nel piano passante per il centro ottico dell’apparecchio assunto a riferimento.

Indice di resa dei colori – Ra

Valore numerico medio che esprime il grado di fedeltà nella restituzione dei colori rispetto a una sorgente standard di riferimento (avente temperatura di colore uguale o prossima a quella della sorgente in esame) e una gamma di 8 colori assunti come campioni per le misurazioni colorimetriche. L’indice è sempre rilevato in relazione alla temperatura di colore della sorgente in misurazione. La sorgente standard di riferimento è il corpo nero o la luce naturale.

Intensità luminosa

Grandezza fotometrica data dal rapporto tra il flusso emesso da una sorgente in una determinata direzione e l’angolo solido che contiene tale direzione; unità di misura nel SI: candela (cd).

Ionizzazione

Processo in cui un atomo acquista lacune oppure cariche elettriche (elettroni) in eccesso rispetto al suo stato originario.

Isolanti (materiali isolanti)

Materiali costituiti da atomi con presenza di elettroni aventi forti legami con i rispettivi nuclei.

Lacune

Zone presenti all’interno del complesso degli elettroni orbitanti intorno al nucleo dell’atomo in cui è possibile che un elettrone in transito trovi collocazione stabile, liberando energia sotto forma di radiazioni elettromagnetiche.

Lampada a ciclo di alogeni

Lampada a filamento di tungsteno incandescente, con ampolla contenente gas alogeni.

Lampada a incandescenza

Lampada a filamento di tungsteno incandescente, con ampolla contenente gas inerti.

Lampada a induzione

Lampada a scarica a bassa pressione contenente vapori di mercurio, fornita di elemento emittente che produce campi elettromagnetici, con ampolla in vetro rivestita sulla parete interna con polveri fluorescenti.

Lampada fluorescente

Lampada a scarica a bassa pressione con vapori di mercurio e rivestimento della parete interna del tubo di scarica con polveri fluorescenti.

Lampade a vapori di mercurio

Lampada a scarica ad alta pressione contenente principalmente vapori di mercurio.

Lampade a vapori di sodio a bassa pressione

Lampada a scarica ad bassa pressione contenente principalmente vapori di sodio.

Lampade a vapori di sodio ad alta pressione

Lampada a scarica ad alta pressione contenente principalmente vapori di sodio.

LED Acronimo di Light Emitting Diode

dalla lingua inglese diodo a emissione di luce.

Led Array

Un assemblaggio di chip di LED su un circuito stampato o su di un substrato con interface termiche, meccaniche ed elettriche per essere collegato a un circuito di pilotaggio.

Legge del coseno

Principio fisico-matematico secondo cui l’illuminamento in un punto su un piano è proporzionale al coseno dell’angolo di incidenza della luce sul suddetto piano.

Legge dell’inverso del quadrato

Principio fisico-matematico secondo cui l’illuminamento in un punto su un piano è inversamente proporzionale al quadrato della distanza tra la sorgente e il punto suddetto.

Lifetime

Durata media di vita in ore di un LED o modulo LED alle condizioni di funzionamento e ambientali date.

Luminanza

In una direzione data di una superficie, grandezza fotometrica data dal rapporto tra l’intensità luminosa emessa, riflessa (luminanza indiretta) oppure trasmessa (luminanza diretta) da una superficie nella direzione assegnata e l’area apparente della superficie stessa.

LUX

Unità di misura dell’ illuminamento nel SI. Illuminamento prodotto su una superficie con area pari a 1 metro quadrato da un flusso luminoso di 1 lumen uniformemente ripartito su questa superficie.

Modulo LED

Insieme o aggregazione di LED (monochip o multi chip) raccolti coerentemente su un supporto avente funzioni meccaniche, termiche (dissipazione) ed elettriche, alimentati da un dispositivo comune (alimentatore/convertitore).

Modulo LED con alimentatore incorporato

Modulo LED progettato per essere collegato alla tensione di alimentazione.

Modulo LED da incorporare con alimentatore incorporato

Modulo LED con alimentatore incorporato, generalmente progettato per formare una parte sostituibile di un apparecchio di illuminazione, di una scatola, di un involucro o similare e non previsto per essere montato all’esterno di un apparecchio di illuminazione, etc. senza particolari precauzioni.

Modulo LED indipendente

Modulo LED progettato per poter essere montato o posto separatamente rispetto ad un apparecchio di illuminazione, ad una scatola aggiuntiva o a un involucro o similare. Il modulo LED indipendente fornisce tutta la protezione necessaria inerente alla sicurezza, conforme alla propria classificazione e marcatura.

Modulo LED indipendente con Alimentatore incorporato

Modulo LED con alimentatore incorporato, progettato in modo da poter essere montato o posto separatamente rispetto ad un apparecchio di illuminazione, ad una scatola aggiuntiva o ad un involucro o similare. Il modulo LED indipendente fornisce tutta la protezione necessaria inerente alla sicurezza, conforme alla propria classificazióne e marcatura

Modulo LED integrato

Modulo LED generalmente progettato per formare una parte non sostituibile di un apparecchio di illuminazione.

Modulo LED integrato con alimentatore incorporato

Modulo LED con alimentatore incorporato, generalmente progettato per formare una parte non sostituibile di un apparecchio di illuminazione.

Monochip

(o LED monochip) LED caratterizzato dalla presenza di un solo chip.

MTBF

(millions time before failure) Valore espresso in ore che garantisce il corretto funzionamento dell’alimentatore. Questo valore viene calcolato a fronte della MIL-HDB 217F indicando un valore di temperatura ambiente. Nella totalità dei casi è riferito a 25 gradi ambiente. In rari casi viene utilizzata la BELCORE TR-NWT000332 case 1

Multichip

(o LED multi chip) LED caratterizzato da una molteplicità di chip anche a differente spettro di emissione.

OLED

Tipo di LED, a sviluppo prevalentemente bidimensionale, costituito da strati di film o pellicole sottili (layer) in materiale semiconduttore di natura organica.

Operating temperature range

Intervallo di temperature, definito da un minimo ed un massimo, entro cui viene garantito il corretto funzionamento del dispositivo.

Orbitale

Secondo la teoria dei quanti, regione dello spazio a una determinata distanza dal nucleo di un atomo in cui è massima la probabilità di verificare la presenza di elettroni caratterizzati da equiparabili intervalli di quantità di energia.

Osservatore colorimetrico

CIE 1931 Osservatore ideale le cui proprietà colorimetriche sono conformi alle funzioni colorimetriche CIE x( λ), y(λ), z(λ), adottate dalla CIE nel 1931.

Osservatore di riferimento fotometrico

CIE Osservatore ideale la cui curva di sensibilità spettrale è conforme alla funzione V(λ) per la visione fotopica o alla funzione V’(λ) per la visione scotopica, e che soddisfa alla legge additiva implicita nella definizione di flusso luminoso.

Ottica primaria

Componente con funzioni ottico-geometriche di riflessione e rifrazione dislocato in prossimità del chip o del complesso multi chip di un LED.

Ottica secondaria

Componente con funzioni ottico-geometriche di riflessione e rifrazione a corredo del LED monochip o ulti chip, destinato a determinare, insieme all’ottica primaria, il solido fotometrico di emisione.

Packaging

Complesso di elementi e dispositivi con funzioni meccaniche, termiche ed elettriche, a corredo del chip, finalizzato al corretto funzionamento del LED.

PCB

(Print Circuit Board) Circuito realizzato con tracce di materiale conduttore stampate su lastra di materiale dielettrico.

PF

(power factor, fattore di potenza) è il rapporto tra la potenza attiva e la potenza apparente assorbite da un carico. La potenza attiva è quella che consente al carico di eseguire un certo lavoro mentre la potenza apparente è il prodotto tra la tensione e la corrente che insistono sul carico. Il PF è un numero puro che rimane nell’intervallo -1 < PF < 1.

PFC

(power factor corrector) Circuito che provvede ad avvicinare il PF al valore ideale unitario.
Polarizzazione Stato o condizione di una giunzione P-N in cui, a seguito della presenza ai capi della stessa di una differenza di potenziale elettrico, si verifica un transito di elettroni dalla regione N verso la regione P e di lacune in senso inverso.

Power LED

Letteralmente, dalla lingua inglese, LED di potenza, ovvero in grado di funzionare a potenza uguale o seriore all’unità di watt.

Quantum

Secondo la teoria dei quanta, quantità assorbita o emessa allorché un elettrone transita da un orbitale a minore energia a un orbitale a maggiore energia e viceversa, rispettivamente.

Radianza

Grandezza definita come la luminanza (vedi) quando, nella definizione, si ponga il flusso energetico al posto del flusso luminoso; unità di misura nel SI: watt/ metro quadrato (W/m2).

Radiazione elettromagnetica

Emissione o trasferimento di energia nella forma di onde elettromagnetiche tramite i fotoni ad esse associati.

Radiazione eterocromati

Radiazione elettromagnetica nella banda del visibile caratterizzata da differenti lunghezze d’onda.

Radiazione infrarossa

Radiazione elettromagnetica con lunghezze d’onda superiori a quelle della radiazione visibile.

Radiazione monocromatica

Radiazione elettromagnetica nella banda del visibile caratterizzata da una sola lunghezza d’onda.

Radiazione ottica

Radiazione elettromagnetica con lunghezze d’onda inferiori a quelle della radiazione visibile. Nel campo tra 100 e 400 nm la radiazione ultravioletta è generalmente indicata con i simboli UVA tra 315 e 400 nm, UVB tra 280 e 315 nm e UVC tra 100 e 280 nm.

Radiazione ultravioletta

Radiazione elettromagnetica con lunghezze d’onda inferiori a quelle della radiazione visibile. Nel campo tra 100 e 400 nm la radiazione ultravioletta è generalmente indicata con i simboli UVA tra 315 e 400 nm, UVB tra 280 e 315 nm e UVC tra 100 e 280 nm.

Radiazione visibile

Radiazione elettromagnetica che provoca direttamente una sensazione visiva; anche se il campo di lunghezze d’onda interessato dalla visione dipende dall’individuo e dall’illuminamento sulla retina, il limite inferiore è normalmente indicato tra 360 nm e 400 nm e quello superiore tra 760 nm e 830 nm.

Regione N

Parte di un elemento semiconduttore (chip) in cui si registra un’eccedenza di elettroni.

Regione P

Parte di un elemento semiconduttore (chip) in cui si registra un’eccedenza di lacune.

Resa dei colori

Effetto di una fonte luminosa sull’aspetto cromatico degli oggetti illuminati, aspetto che viene paragonato consciamente o inconsciamente a quello degli stessi oggetti illuminati da un illuminante di riferimento.

Resistenza termica

Caratteristica di un materiale che ne definisce, il grado di opposizione al transito di energia termica, inverso della conduzione termica; unità di misura: °C/W.

RGB

Acronimo di Red, Green, Blue (rosso, verde, blu), tripletta di colori corrispondenti a emissioni con spettri a banda stretta di singoli chip che generano, in sintesi additiva, luce di varie tonalità.

Semiconduttori

(materiali semiconduttori) I semiconduttori sono materiali che hanno una resistività (o anche una conducibilità) intermedia tra i conduttori e gli isolanti. Un semiconduttore è un materiale isolante a temperature molto basse, ma che ha una apprezzabile conducibilità elettrica a temperatura ambiente, infatti nei semiconduttori all’aumentare della temperatura aumenta la conduttività e diminuisce la resistività al contrario di qualsiasi comune conduttore.

Sistema colorimetrico CIE 1931

Sistema di specificazione degli stimoli di colore nei termini delle componenti tricromatiche, fondato sull’uguagliamento dei colori per mezzo di una miscela additiva di tre stimoli di riferimento convenientemente scelti.

SI

Sistema Internazionale Il Sistema internazionale di unità di misura, abbreviato in SI (letto esse i), è il più diffuso sistema di unità di misura e viene spesso indicato come sistema metrico decimale. Noto anche some sistema MKS dalle iniziali di metro, kilogrammi e secondo.

SMT

(LED SMT) Acronimo di Surface Mounting Technology, dalla lingua inglese tecnologia a montaggio superficiale. Tipo di LED costituito da un corpo di piccole dimensioni contenente il chip e dagli elettrodi di forma piatta, o nastriformi, giacenti sul piano di base del LED, o complanari alla sua superficie di appoggio.

Spettro

Insieme delle radiazioni emesse da una sorgente di luce, considerato sotto l’aspetto fotometrico e colorimetrico.

Temperatura ambiente

Temperatura normalmente presa come riferimento per il terminale in cui avviene la dispersione della energia termica.

Temperatura di colore

Temperatura del radiatore di Planck la cui radiazione, in condizioni di osservazione specificate, ha la stessa cromaticità di quella di uno stimolo dato.

Temperatura di colore prossimale

Temperatura del radiatore di Planck il cui colore percepito si approssima, in condizioni di osservazione specificate, a quella di uno stimolo dato con la stessa luminosità.

Temperatuta di giunzione

(TJ) La temperatura dell’area centrale del chip LED in cui avviene l’emissione luminosa. Dal valore di qusta temperatura dipende la vita del LED stesso.

THT

Acronimo di Through Hole Technology, dalla lingua inglese tecnologia a foro passante. Un componente THT è caratterizzato dali elettrodi filiformi destinati ad essere inseriti nei fori di un circuito stampato.

TIR

Acronimo da Totale Internal Reflection, dalla lingua inglese riflessione totale interna, attribuito generalmente alle ottiche secondarie costruite in materiale trasparente in cui si sfrutta principalmente, per l’orientamento delle radiazioni luminose, il fenomeno ottico-geometrico della riflessione totale interna.

Valori tricromatici

Valori numerici ricavati da funzioni integrali dei prodotti della potenza radiante di una sorgente luminosa e le funzioni tricromatiche.

Visione fotopica

Visione dell’occhio quando è adattato a luminanze del campo visivo comprese nell’intervallo 106 – 3 cd/m2.

Wireless

Letteralmente, dalla lingua inglese, senza filo, ovvero senza collegamento fisico. Termine attribuito a dispositivi o apparecchiature che scambiano informazioni per mezzo delle onde radio.

Visione scotopica

Visione dell’occhio quando è adattato a luminanze del campo visivo comprese nell’intervallo 10-2 – 10-6 cd/m2.

Visione mesopica

Visione intermedia tra la visione fotopica e la visione scotopica in presenza di luminanze del campo visivo comprese nell’intervallo 3 – 10-2 cd/m2.